FC Calici Rampanti vs Tittenham

Riepilogo

È il momento della verità: si inizia con le partite da dentro-fuori anche in Serie B. Il secondo quarto di finale vede sfidarsi Tittenham e Calici Rampanti. I bianchi cagliaritani sembrano un po’ spenti rispetto al grande exploit nel girone, mentre i Rampanti arrivano con il vento in poppa dopo un ottimo triangolare. La partita risulta essere estremamente equilibrata, ed è la prima di questa edizione che si risolve ai calci di rigore. Dalla lotteria dei penalty escono vincitori i Tittenham.

Nemmeno il tempo di sistemarsi e Calici in vantaggio con gol di Zucca, non sono in grado di descriverlo in quanto stavo sistemando la nostra macchina da ripresa, comunque dovrei essere riuscito a filmarlo quindi per maggiori dettagli vi rimando al video. La formazione giallo-blu va vicina al raddoppio con una punizione di Porcu che termina leggermente alta. All’improvviso, come il vantaggio Calici, arriva il pareggio degli Spurs: punizione da dietro la metà campo che viene spizzata all’indietro da un difensore giallo-blu, Soru cerca il rinvio di prima con il piede piuttosto che bloccare con le mani ma non colpisce il pallone che lentamente si infila in porta. 1-1 all’ottavo. Ci prova poi Parodi dei Tittenham con un’accelerazione delle sue, il tiro però non trova la porta. I Calici sembrano aver subito il contraccolpo psicologico perché fanno fatica ad uscire dalla metà campo, il solito Parodi recupera palla in pressing ma davanti al portiere calcia in modo scoordinato con l’esterno destro, pallone a lato. Verso il venticinquesimo minuto proteste da una parte e dall’altra per due probabili rigori, uno per parte. Entrambi sembravano esserci ma per non scontentare nessuno l’arbitro lascia correre in tutti e due i casi. Al 27’ arriva il secondo vantaggio Calici con un calcio piazzato di Secci che coglie impreparato il portiere Serra, il quale prova ad alzare in angolo con un improponibile bagher. Nell’ultimo minuto del tempo segnaliamo una puntata di vai con il liscio in area di rigore Calici quando un corner viene lisciato da una decina di giocatori e si trasforma in un nulla di fatto. Intanto si torna in campo per la ripresa mentre il continuo nascondersi del sole dietro le nuvole rende abbastanza difficoltosa la ricerca della luce giusta per le riprese.

In avvio di secondo tempo i Calici sprecano alcune ghiottissime chances in contropiede e allora la più classica delle leggi del calcio entra in azione: gol sbagliato gol subito; al minuto 51 Parodi, il migliore dei suoi, trova un grandissimo gol con una staffilata all’angolino da 25 metri, nulla da fare per Soru. La partita scivola via verso i supplementari per la paura di entrambe le squadre di perderla, ma proprio al 71’ Mereu ha sul sinistro la palla della semifinale da ottima posizione, ma sulla sua strada incontra la parata del “portiere” di riserva, entrato per un infortunio di Serra, che salva i Tittenham e manda le squadre ai supplementari. Extra time che viaggiano sul binario della paura e allora c’è bisogno dei calci di rigore.

Il primo punto di svolta è l’errore di Campurra(Titt) che calcia alto; segnano tutti fino al quarto rigore dei Calici quando Mereu conferma la sua giornata sfortunata calciando a lato. Il quinto rigore lo batte il Gareth Bale cagliaritano Parodi, che deve avere sicuramente ingerito delle sostanze dopanti perché non si spiega come riesca a correre avanti e indietro per il campo per 90 minuti, trasforma anche lui esultando alla Roman Reigns; non sente la pressione Marongiu che porta le squadre ai rigori ad oltranza. L’errore decisivo è di Madeddu dei Calici che si fa ipnotizzare dal portiere, eroe indiscusso della giornata.

Finisce dunque ai calci di rigore e i Tittenham staccano il pass per la semifinale al termine di una partita bella ed equilibrata. Per le matricole il sogno continua.

Pierandrea Usai

Dettagli

Data Ora League Stagione
15 Maggio 2018 16:00 Calcio 2018

Risultati